Indimenticabile…

Un giorno un signore saggio e molto intelligente mi raccontò  che nei tempi di guerra e durante un servizio militare Benito Mussolini  passò davanti a lui e toccò il suo viso come segno di soddisfazione. Ricordava questo passaggio come se fosse ieri e me lo ripeteva sempre. Questo signore era un’uomo fantastico, autentico e semplice. Mi raccontava tante cose della sua vita e ogni volta che lo ascoltavo mi dava tanta gioia sentire i suoi momenti vissuti.  Lui era anche  un bravo cuoco, sapeva preparare benissimo la  bagna cauda e  il  carpione piemontese, i  peperoni con le acciughe e tante altre prelibatezze. Ma anche mi dava consigli in cucina tipo bucare l’arrosto col coltello facendo vari incisioni così gli aromi si mischiamo di più anche all’interno. Poi un’altra volta mi disse di bagnare i biscotti le lingue di gatto nel vino! che bontà davvero! Gli piaceva il tavolo ben apparecchiato, un buon vino bianco e mangiare sempre bene e con un sorriso.  Faceva sempre una battuta a chiunque anche nei momenti che meno lo aspettavi, era un uomo  allegro, simpatico, scherzoso. E’ così che lo ricordo. Si chiamava Ruggero, mio suocero….. e rimarrai sempre nel mio cuore.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...