Enzo Ghinazzi e “La confessione”

E’stata proprio una bella serata, come se lui avesse parlato con degli cari amici. Non sapevo che Pupo, aparte di cantautore e conduttore televisivo fosse anche scrittore e infatti è per quello sono andata a conoscerlo di persona nei pressi di Alba nella presentazione del suo romanzo intitolato “La confessione”.
Si è seduto in una poltroncina di fronte al pubblico, dove in prima fila c’era sua figlia Valentina(in dolce attesa) e che abita ad Alba. Pupo indossaba i jeans, una camicia bianca e una giacca marrone, molto casual e delle scarpe in camoscio marroni. Devo dire che Pupo ha quel look fresco e giovanile anche se ha già alcuni capelli bianchi sulla testa. All’inizio lo vedevo po’ serio e anche un pelino nervoso, ma una volta entrato nell’argomento del suo libro si è lasciato andare. Ha parlato un po’ di Sanremo e un po’ della sua partecipazione con Emanuele Filiberto. Ha detto energicamente che è fiero di non aversi venduto mai a nessuno, ma poi ha parlato anche di una fase della sua vita che forse non vuole ricordare perchè ancora diventa un tasto dolente: il gioco d’azzardo ai casinò. Un mondo che lo aveva rovinato in tutti i sensi se si pensa che a alla tenera età di 12 anni aveva già giocato la sua prima partita di poker. Legato a questo mondo per anni, nel 1983 perse la soma di 130 millioni dele vecchie lire in un colpo solo. Non è facile dirlo e non è facile essere consapevole di quanto uno si possa rovinare con questa dipendenza che diventa patologica. I miei rispetti ad un personaggio come lui, ma soprattutto ad un essere umano che ha combattuto per anni per uscirne fuori del gioco. Non è facile. Comunque nonostante adesso Pupo non giochi più, ci dice: “Non posso dare un consiglio perchè ancora ne sto lottando e ci lotto tutti i giorni”. Il gioco l’aveva letteralmente bloccato da tutto, persino dei suoi desideri: “quando andavo a giocare non pensavo alle donne ne al sesso”. “La confessione”, è un giallo con un linguaggio semplice, parla un po’ di tutto nella sua vita, un libro che ti fa riflettere secondo me. (M.C.)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...