Brevi del Corriere

MEDIA EDUCATION AD ALBA
05/04/07

La Media Education svolge una attività educativa e didattica che ha come obbiettivo sviluppare informazione e riflessione critica dei media, delle loro categorie e degli strumenti e tecniche per comporre messaggi, generi e linguaggi.
E con questo proposito che si è organizzato un corso di aggiornamento sulla Media Education rivolto agli insegnanti di scuola ad Alba. Si tratta di un iniziativa a cura del Centro Culturale San Paolo al fine di sensibilizzare le scuole su questo tema.
Gli incontri secondo il CCSP, destinati agli insegnanti di scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado, saranno di formazione con prospettive didattiche ed esperienze di laboratorio che permetteranno di entrare in possesso dei principali elementi teorici ed operativi nella progettazione di percorsi di Media Education nella scuola.
Il primo incontro che conterà sulla partecipazioni di relatori, si terrà giovedì 17 maggio alle ore 17 nel Centro Culturale.
Per maggiore informazione contattare Don Gabriele Maffina al telefono 0173-363261/2/3.(Monica Cappellini)

ALBA

Per benedire e festeggiare l’unione delle coppie sposate, domenica 22 aprile si celebreranno gli anniversari di matrimonio nella parrocchia Nostra Signora della Moretta.
Le coppie che festeggiano anniversari dai cinque anni in avanti potranno partecipare alla messa di celebrazione alle ore 11,15.
Fino a questa settimana si sono iscritte più di 40 coppie.
E per commemorare questo momento, dopo la messa, le coppie si riuniranno a pranzo in un ristorante albese.
Gli interessati possono iscriversi ancora presso l’ufficio della parrocchia. (M.Cappellini)

ALBA
10/04/07

Questa settimana nel Duomo di Alba continua il secondo incontro del corso per giovani animatori.
Il corso, nella sua quarta edizione con temi sull’ esperienza educativa intitolato: “Ad Educare si Impara…2”, e rivolto a tutti gli animatori. Durante le serate, gli esperti che conducono il corso, realizzeranno una suddivisione in base all’età e anche all’esperienza.
Il secondo appuntamento si svolgerà venerdì 20 aprile dalle ore 20.15 alle 22.30 mentre che il terzo appuntamento e previsto per venerdì 27 aprile nello stesso orario.
Ai partecipanti verrà rilasciato un attestato valido per le attività di Estate Ragazzi.
Gli incontri saranno nel oratorio del Duomo con ingresso Corso M. Coppino.
L’evento è una iniziativa dal Consorzio Socio Assistenziale di Alba, Langhe, Roero, il Servizio Informagiovani della Città di Alba e le Parrocchie di Alba. (M.Cappellini)

ALBA
10/04/07
Duomo chiude per restauri

Mentre i lavori interni di ristrutturazione nella cattedrale di San Lorenzo, Duomo di Alba, sono iniziati, oggi lunedì 16 aprile, l’orario delle messe e delle festività religiose varia temporaneamente.
Il parroco del Duomo, Don Oreste Germanetto, ha informato che si e programmato di chiudere le consuete attività che si svolgono nella cattedrale probabilmente domenica 22 o domenica 29 di aprile fino alla fine dei lavori di ristrutturazione.
Di conseguenza ci sono stati segnalati altri orari specifici per permettere ai fedeli di continuare ad assistere alle funzioni religiose.
In particolare la messa feriale si svolgerà nel cortile del l’ oratorio, in una struttura provvisoria preparata appositamente.
Per quanto concerne le cerimonie funebri, si realizzeranno nella cappella del Cotolengo.
Le celebrazioni dei matrimoni, si svolgeranno nella chiesa di San Domenico.
Mentre le altre importanti festività come ad esempio le comunioni le cresime e il Corpus Domini, si terranno nel tempio di San Paolo.
Come segnalato anteriormente dal nostro settimanale, le opere di ristrutturazione nel Duomo di Alba riguardano l’ impianto di riscaldamento, che comporta il sollevamento dell’intero pavimento.
(M. Cappellini)

ALBA
Padre Vincenzo Prandi: Per non dimenticare
17/04/07

Per non dimenticare i sacrifici e l’eroismo dei sacerdoti albesi si è celebrata, con un emotivo incontro nel santuario N.S. della Moretta di Alba, la Santa Messa, che ha ricordato specialmente Padre Vincenzo Prandi, missionario degli Oblati di San Giuseppe nelle Filippine durante la Seconda Guerra Mondiale.
La celebrazione si è svolta sabato 14 aprile alle ore 17.00 in mezzo ad una folla di gente che ha colmato la parrocchia della Moretta, dove il parroco Luigi Testa ha parlato anche dei Caduti nel 62° anniversario della Liberazione.
Alla celebrazione è stato presente il sindaco di Alba Giuseppe Rossetto, i rappresentati del clero albese, le formazioni partigiane di Langa e Roero come gli appartenenti alla Resistenza Albese-Braidese e l’Associazione Nazionale Bersaglieri, sezione albese e la Banda Musicale Città di Alba.
Nella sua biografia redatta dal Centro di Studi Beppe Fenoglio,si trova che, Padre Vincenzo nacque ad Alba il 30 dicembre 1892. Proveniente di una famiglia numerosa; il primogenito di 12 figli, già da piccolo aveva dimostrato di possedere una forte vocazione religiosa. Padre Vincenzo decide di entrare nel Seminario dei Giuseppini di Asti nell’ottobre del 1904 e divenne Sacerdote il 2 maggio 1915. Dopo esser stato chiamato alle armi e congedato con il grado di Caporal Maggiore, partì missionario per le Filippine il 10 febbraio 1921. Lì venne ordinato parroco della città di Taysan, poi di San Josè e delle città di Lobo e Quenca. Dal 1934 al 1940 svolse l’incarico di superiore della missione degli Oblati di san Giuseppe nelle Filippine. Gli ultimi cinque anni della sua vita ritornò come parroco a San Josè.
E fu precisamente a San Josè che trovò la morte. Durante la Seconda Guerra Mondiale quando il Giappone attaccò anche territori delle Filippine, Padre Vincenzo viene ucciso barbaramente dai soldati giapponesi.
Nel racconto di padre Edoardo Meda(tratto da Joseph, giugno 1965) un tardo pomeriggio del 27 gennaio 1945, padre Vincenzo venne avvisato dell’arresto di alcuni suoi fedeli che si erano rifugiati nella chiesa. Subito cercò di parlare con gli ufficiali giapponesi perché queste persone fossero liberate, ma non ottenne nulla anzi fu anche lui legato e gettato con gli altri prigionieri in una capanna al buio e senza cibo.
Al mattino seguente furono trasportati in un camion con direzione sconosciuta.
Secondo il racconto, dopo un po’ di tempo uno dei soldati della spedizione che portò via padre Vincenzo tornò a San Josè. Costui riportò il triste resoconto dell’accaduto: Padre Vincenzo e i fedeli erano stati portati sulla riva di un torrente in secca e fucilati.
Infine, prima di esalare l’ultimo respiro, il padre Giuseppino trova la forza di fare il segno della croce ai suoi carnefici, per questo motivo venne ancora crudelmente trafisso con la baionetta e colpito ripetutamente con il calcio del fucile. (Monica Cappellini)

ALBA
CVA
26/04/07

“Il nostro molto sarebbe niente senza il poco di molti” , è la frase che segnala il Centro Volontari Assistenza (CVA) nella sua pagina web, e che da anni sta lavorando per aiutare il prossimo.
Ad Alba come a Mussotto, il centro svolge il suo quotidiano lavoro grazie all’aiuto dei volontari che dedicano parte del loro tempo all’assistenza dei malati.
I servizi offerti dal CVA sono molteplici, tra questi figurano il trasporto dei disabili, il prestito di attrezzature sanitarie, le distribuzione alimentari per indigenti, il servizio ambulatoriale e la raccolta di materiale sanitario. Si possono anche trovare ambulatori infermieristici con servizio di medicazioni, iniezioni, controllo della pressione ed esami ematologici.
Per fare conoscere il centro e i suoi servizi, Domenica 22 aprile nel piazzale della parrocchia della Moretta, come di altre parrocchie, si sono trovati alcuni gruppi di volontari che come di consueto, hanno sistemato il loro banco con dei gerani in vendita ad offerta libera, simbolo del CVA, che vuole ogni anno ricordare che oltre ad acquistare un bel fiore si aiuta a migliorare la situazione dei bisognosi.
Per informazione telefonare all’associazione al 0173-34063 o visitare il centro in via Pola, 12 ad Alba. (CON FOTO)
(Monica Cappellini)

ALBA
26/04/07

Domenica 22 aprile si sono festeggiate gli anniversari di matrimonio alla parrocchia N.S. della Moretta.
La suggestiva funzione offerta dal parroco Luigi Testa, è stata coronata dai profumi di incenso come simbolo di benedizione agli sposati, e le voci del coro accompagnate dalle note dell’organo, che hanno reso ancora più toccante la celebrazione.
Più di 40 coppie hanno affollato la parrocchia per commemorare gli anniversari di matrimonio. Da notare che tra le varie coppie di sposi una ha festeggiato il 65° anniversario.
Alla fine della messa Don Luigi ha chiamato coppia per coppia ed ha consegnato un attestato felicitandoli per la loro unione. (CON FOTO)
(Monica Cappellini)

ALBA
27/04/07

Padre Giovanni Rocchia, responsabile del Santuario della Divina Ternura in Guarapuava, Brasile sta organizzando un ritiro spirituale per riflettere sul tema “Afferrati alla Divina e Trina Tenerezza”.
Il ritiro si realizzerà nella casa San Pietro del Gallo a Cuneo sabato 5 maggio alle ore 9.30 e avrà come termine domenica 6 maggio alle ore 18.00.
Per le spese di vitto ed alloggio l’ offerta è libera.
Per informazione telefonare alla signora Annamaria ai numeri 0171-681297, 338-1235975.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...